Andrey Ternovskiy, fondatore del servizio di videochat più chiacchierato e copiato del momento cioè di ChatRoulette, ha annunciato che il servizio stà lavorando da svariati giorni nell’identificazione dei pedofili che si è scoperto stanno iniziando ad utilizzare la video chat.

Il servizio stà lavorando ad una raccolta delle prove e dei dati di connessione di questi “criminali”, raccolta che presto verrà consegnata nelle mani della polizia.

Sulla copertina di ChatRoulette appare da alcuni giorni un messaggio che avvisa gli utenti di fare attenzione nell’addescare i minori e nel far loro vedere contenuti inappropriati e illegali, informa anche gli utenti che stanno collaborando con le forze dell’ordine.

Ternovskiy ha anche detto: “Abbiamo catturato e salvato migliaia di indirizzi IP dei presunti colpevoli, insieme con i registri e le schermate di prova della colpa.”

Sicuramente di tratta di un ottimo provvedimento, spero che questi animali vengano presi e che paghino molto cara la loro colpa ma a questo punto si pone un problema di privacy, come verranno trattati i dati di tutti gli altri utenti estranei alla pedofilia?.

1 comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>